Smontare l’unità esterna del condizionatore in fase di ristrutturazione

Si deve rifare la facciata del palazzo, e tutti i balconi devono essere sgombri per poter permettere i lavori di ristrutturazione.

Tra le cose da sgomberare armadietti, mobiletti, ci sono le unità esterne dei condizionatori. Cosa fare?

Non rivolgersi di certo all’impresa edile che farà i lavori, un muratore non ha di certo i requisiti per fare questo tipo di operazioni, riuscirebbe al massimo a chiudere i rubinetti e liberare in ambiente il gas presente nel vostro impianto, scaricando parzialmente o interamente l’impianto, cosicché al rimontaggio vi dovrete pagare anche la carica di gas di cui non avevate bisogno, oltre che fare un danno all’ambiente, staccherebbe i cavi elettrici senza segnarli tanto non sarebbe lui a ricollegarli.

Cercate un installatore o manutentore qualificato che esegua tutte operazioni indispensabili:

  • Controllo dello stato di funzionamento del condizionatore e controllo dello stato di carica del gas refrigerante.
  • Recupero di tutto il gas freon presente nel vostro. impianto mediante sistema Pump Down
  • Messa in protezione degli attacchi sull’unità esterna e delle tubazioni frigorifere
  • Scollegamento elettrico di tutti i cavi di connessione segnadoli e mettendo in sicurezza l’impianto mediante isolamento.

Tutto questo agevolerà il rimontaggio e la messa in funzione dell’impianto allo stato originale, riducendo al minimo i problemi.

Ricordo che per operare sui condizionatori d’aria con presenza di gas fluorurati (freon), bisogna essere certificato come da DPR 43/12 regolamento CE 842/2006 e CE 303/2008.

A.F. Clima possiede questa certificazione. Per informazioni: af.contatti@afclima.it – Cell. 3356675810

Share This